2020.03.19 Myguestfriend: solidarietà per gli infermieri

//2020.03.19 Myguestfriend: solidarietà per gli infermieri

2020.03.19 Myguestfriend: solidarietà per gli infermieri

Alloggi per infermieri in arrivo in Toscana
=====================================
Premesso che:
– Myguestfriend, su richiesta degli host/soci interessati, si sta adoperando per fornire le informazioni necessarie;
– gli host possono decidere in tutta libertà di mettere a disposizione, o meno, i propri apt agli infermieri in arrivo in
Toscana;
di seguito si comunica che:
– la tipologia di contratto prevista ed accettata dall’Agenzia delle Entrate per questa casistica è il COMODATO
D’USO GRATUITO, che a seguito dell’ultimo DL in fase di pubblicazione sulla G.U., non deve essere registrato
all’AdE, nè deve essere pagato il relativo costo di registrazione. È però consigliabile scambiarsi il contratto di
comodato d’uso gratuito tra host ed affittuario tramite PEC, di cui ne sono dotati gli infermieri.
– l’Ordine delle Professioni Infermieristiche sta cercando al momento appartamenti solo a titolo gratuito. Pertanto gli
host interessati, possono compilare il form presente nel link sottostante dando la propria disponibilità:
http://www.opifipt.it/index.php/28-collegio/412-la-bacheca-inserzioni-dell-ordine?
fbclid=IwAR3N7q6IVx1xBhSouj9Dq3T7yhZ_SaDK76WmbvFXDrF7TZVJgrvIZwq5UVU
Per inserire l’annuncio, cliccare in fondo alla pagina su “Compila il modulo dell’annuncio”. L’annuncio viene
pubblicato previa accettazione dell’OPI.
Punti di attenzione:
– verificare con l’OPI le credenziali del personale infermieristico interessato all’apt, per evitare eventuali truffe;
– concedere l’apt solo a seguito della sottoscrizione di un contratto scritto che delimiti l’arco temporale di messa a
disposizione dello stesso e le relative condizioni, proprio per tutelarsi da un’eventuale mancato rilascio dell’apt, in
quanto la maggior parte degli infermieri vengono assunti in Toscana con contratto a tempo indeterminato;
– mettere in conto che a fine contratto l’affittuario potrebbe essere in quarantena o ricoverato in ospedale per
contagio e quindi debba essere prorogata la disponibilità dell’apt;
– può capitare che i condomini creino problemi agli host per la presenza nel condominio di un infermiere altamente
esposto ad alto rischio di contagio del Coronavirus;
– prevedere al check out la sanificazione professionale dell’apt.

2020-04-25T22:57:03+00:00